Sabato 18 settembre CONCERTO PER LA BIODIVERSITA' "MUSICALMENTE - OLGA DEL MADAGASCAR"

18 Settembre 2021 dalle ore 17:30 alle ore 20:00

 

IL CONCERTO E' RIMANDATO A NUOVA DATA, CHE VERRA' AL PIU' PRESTO COMUNICATA, PER LE CONDIZIONI METEOROLOGICHE NON FAVOREVOLI PER LA GIORNATA DEL 18 SETTEMBRE. 

 

Sabato 18 Settembre ore 17.30

 

L’Orto Botanico di Torino è lieto di presentare l'artista e cantante etno-ambientalista Olga del Madagascar.

 

Olga e’ nata e cresciuta ad Andapa, cittadina nel nord-est dell'isola, situata tra le foreste pluviali di Masoala, di Marojejy e di Anjanaharibe-Sud.

Purtroppo, il Madagascar è anche uno dei paesi più poveri del mondo e, per tale motivo, ha conosciuto, sin dalla sua scoperta e dalla sua colonizzazione, una deforestazione aggressiva che pone tutt’oggi seri problemi per la sopravvivenza della biodiversità. Le foreste malagasy, un tempo abbondanti sulla costa orientale, si stanno riducendo sempre più in superficie. Da un lato, per la necessità delle popolazioni locali di disporre di terreni per la coltivazione del riso e per l'allevamento di zebù, dall'altro per la richiesta del mercato illegale di essenze pregiate. In particolare, il palissandro, noto come “bois de rose”, è una delle specie vegetali più richieste. Il commercio del palissandro alimenta purtroppo un’eco-mafia che non ha eguali, accompagnata da una crescente corruzione.

Olga ha anche vissuto la magia di una terra che ospita una grande varietà di animali e piante, con una biodiversità che ha pochi eguali al mondo e ha voluto cimentarsi in un lavoro artistico attento alla conservazione della natura. Nell'ambito del suo percorso musicale, ha mescolato due culture, una delle quali alimentata dal cristianesimo e dai cori delle chiese, l'altra con l'animismo del possesso degli antenati (il cosiddetto “tromba”), che produceva musiche e ritmi tipici del Madagascar. Oggi Olga esegue le sue canzoni grazie alla collaborazione con il fratello R.J dit 13-1, anch’egli cantante e musicista, che crea la sua musica.

A Olga piace usare la voce come strumento di conservazione, poiché crede che solo con un approccio non convenzionale si possano trasmettere informazioni e concetti importanti per la conservazione della natura. Olga ha prodotto tre album, dal titolo Bois de rose, Ma nature e Le Monde Entier. Il ritmo di Olga mescola in modo proattivo musica tradizionale tra cui salegy, antsa, beguina e malesa, con contaminazioni di pop e di reggae. Olga collabora con organizzazioni per la conservazione della natura, zoo e musei di storia naturale partecipando a eventi culturali e progetti educativi incentrati sul Madagascar e sulla sua conservazione.

https://youtu.be/JgEQ_jMwzNc

Canale YouTube Olga Del Madagascar Officiel - YouTube. Pagina Facebook https://it-it.facebook.com/olgadelmada/

 

E' richiesta la prenotazione compilando l'apposito modulo (cliccare per accedere), attivo fino a esaurimento posti disponibili.

 

Per la partecipazione all'evento è richiesta un'offerta minima di 10 euro, a titolo di rimborso spese per l'organizzazione, da versare all'ingresso.

 

In caso di brutto tempo l'evento verrà rimandato. Nella giornata del 18 settembre, entro le ore 15, le persone prenotate riceveranno una mail con conferma o meno dello svolgimento dell'evento e l'eventuale nuova data prevista.

 

E' richiesta l'esibizione del Green Pass all'ingresso e il rispetto della normativa sanitaria vigente.