Progetti

PROGETTI DA SVOLGERE IN PARTE IN CLASSE IN PARTE ALL’ORTO BOTANICO
Progetti che la società Potentilla s.n.c. è disposta a svolgere insieme con l’Orto botanico di Torino, suddivisi per tipologia di classe.

Per prezzi e modalità di prenotazione contattare:

• per scuole dell’infanzia 328 7491675 (Gaia Monti)
• per scuole primarie e secondarie 338 9581569 dalle 13 alle 18 (Valeria Fossa)



Scegli Tipo di Scuola
Scuola dell’Infanzia
Scuola Primaria
Scuola Secondaria di I° grado
Scuola Secondaria di II° grado


Scuola dell’Infanzia

1° proprosta UNA FAVOLA NEL BOSCHETTO

Per i più piccoli nel Boschetto verrà effettuato un percorso creato “ad hoc” inserito all’interno di una favola in cui i diversi personaggi saranno rappresentati dalle piante che si incontreranno durante il percorso. Per ciascuna specie si metteranno in evidenza le caratteristiche principali favorite dall’osservazione diretta.

2° proposta STORIA DI UN PICCOLO SEME

Durante la visita all’Orto Botanico si farà particolare attenzione ad osservare le diverse strutture delle piante che poi in classe, in un ulteriore incontro di un’ora, verranno riprese attraverso disegni da guardare e da colorare, e si ricostruirà in questo modo il ciclo dei vegetali a partire dal seme e la funzione di ogni struttura. I bambini, quindi, impareranno grazie a giochi e disegni, a conoscere la trasformazione da seme a pianta oltre ai diversi “trucchi” del seme per essere trasportato lontano dalla pianta madre.
3° proposta COLORI IN NATURA

Grazie alla visita all’Orto Botanico i bambini osserveranno i diversi colori e le differenti tonalità “usate” dalla natura; in classe, con un incontro della durata di un’ora, scopriranno a che cosa e a chi servono, perché cambiano i colori nelle stagioni e successivamente proveremo a fare un disegno con qualche colore vegetale.

Torna su


Scuola Primaria

1° proposta IL RISVEGLIO DELLE PIANTE IN PRIMAVERA

Il progetto prevede un incontro in classe della durata di due ore ed una visita all’Orto Botanico dell’Università di Torino della durata di un’ora entrambe da svolgersi nel periodo primaverile. In classe verranno illustrate le varie parti che compongono la pianta e la funzione svolta dalle radici, dai fusti, dalle foglie e dai fiori in primavera, mentre la visita prevede l’osservazione diretta in campo di quanto appreso in classe utilizzando anche  lenti di ingrandimento che dovranno essere portate dai bambini.

2° proposta ARNIE IN CITTA’: API NEL BOSCHETTO DELL’ORTO BOTANICO DI TORINO

La proposta prevede un incontro di due ore in classe e un incontro di un’ora nel Boschetto dell’Orto Botanico. In classe verrà presentata la società delle api e i loro prodotti principali. Nel Boschetto verrà delineato il progetto urbano di produzione del miele cittadino e verranno fatte vedere le principali piante che producono il polline contenuto nel miele qui ottenuto. Alla fine della visita verrà regalato un barattolo di miele prodotto dalle api dell’Orto botanico per l’eventuale degustazione in classe.

3° proposta COSA SUCCEDE ALLE PIANTE IN AUTUNNO?

Il progetto prevede un incontro in classe della durata di due ore ed una visita all’Orto Botanico dell’Università di Torino della durata di un’ora entrambe da svolgersi nel periodo autunnale. In classe verranno illustrate le varie parti che compongono la pianta e la funzione svolta da radici, fusti, foglie, frutti e semi in autunno, mentre la visita prevede l’osservazione diretta in campo di quanto spiegato in classe utilizzando anche lenti di ingrandimento che dovranno essere portate dai bambini.

4° proposta COLTIVARE E UTILIZZARE LE AROMATICHE

Per ciascuna classe si propone un progetto che consta di due parti: la prima parte sarà svolta in classe e durerà due ore in cui si parlerà di piante officinali e aromatiche, della raccolta della conservazione e dei loro possibili utilizzi. La seconda visita all’Orto Botanico dell’Università di Torino e durerà un’ora e verranno fatte vedere le principali specie officinali coltivate nella struttura.

Volendo, in presenza di un giardinetto oppure un terrazzo nella scuola è possibile allestire un angolo con alcune piante officinali (spese per l’acquisto di vasi, terricci e piante a carico della scuola).

5° proposta SEMINARE E COLTIVARE NELL’ORTO BOTANICO

Viene proposta un’attività di semina e coltivazione in un’aiuola dell’Orto Botanico sia di piante di interesse orticolo alimentare sia di ornamentali. Durante l’attività verranno approfonditi i temi della germinazione dei semi, della vernalizzazione, della stagionalità delle piante da bulbo, della moltiplicazione vegetativa. La prima parte dell’attività verrà svolta in aula, mentre la seconda parte, pratica, verrà seguita dal Dott. Antonio Macchia, giardiniere dell’Orto Botanico, con le semine e i trapianti effettuati direttamente dagli studenti. Una seconda visita è prevista per valutare i risultati del lavoro effettuato.

Torna su


Scuola Secondaria di I° grado

1° proposta PIANTE OFFICINALI E PIANTE AROMATICHE

Per ciascuna classe si propone un progetto che consta di due parti: la prima parte sarà svolta nell’Orto Botanico dell’Università di Torino e durerà un’ora in cui saranno illustrate le piante officinali e aromatiche presenti nella struttura. Seguirà in classe un laboratorio di due ore in cui si parlerà dei modi di raccolta delle piante officinali e aromatiche, della loro conservazione e dei loro possibili usi.

Volendo, in presenza di un giardinetto oppure un terrazzo nella scuola è possibile allestire un angolo con alcune piante officinali (spese per acquisto piante, vasi e terricci a carico della scuola).

2° proposta LE PIANTE NELLE DIVERSE STAGIONI

Il progetto propone quattro visite all’Orto Botanico dell’Università di Torino della durata di un’ora ciascuna per ogni classe che sarà coinvolta: una visita in autunno, una in inverno, una ad inizio primavera, una a fine primavera. Nel progetto si prevede l’osservazione delle diverse parti che compongono alberi ed erbe e delle loro trasformazioni nelle diverse stagioni. Si cercherà di spiegare il perché avvengono queste modifiche (ad es. perché la pianta perde le foglie in autunno e perché alcune lo fanno ed altre no, perché alcune foglie cambiano colore prima di staccarsi, ecc.). In primavera si focalizzerà l’attenzione sui fiori, sulle loro parti e sulle loro diverse forme e nell’ultimo incontro si parlerà di frutti e semi.

 

3° proposta IL BOSCO: UN ECOSISTEMA IN CONTINUA EVOLUZIONE

Il progetto verrà svolto interamente nel boschetto dell’Orto Botanico e durerà due ore per ogni classe. Verrà spiegato cos’è un bosco. Cos’è e come è fatta una piramide alimentare (esemplificandola nel Boschetto). Che cos’è il bosco planiziale e quali entità vegetali lo compongono. Cosa c’era in pianura padana prima delle glaciazioni e dell’avvento dell’uomo. Come crescono gli alberi.

4° proposta IL MIELE IN CITTA’: UN ESEMPIO NEL BOSCHETTO DELL’UNIVERSITA’ DI TORINO

Il progetto verrà svolto in parte in classe con un incontro di due ore per ogni classe e in parte nel Boschetto dell’Orto Botanico con un incontro di un’ora. In classe verrà presentata la società delle api e i prodotti principali da loro prodotti. Nel Boschetto verrà delineato il progetto nato a Torino per la produzione di miele cittadino, verranno fatte vedere le arnie e saranno presentate le principali piante che producono il polline contenuto nel miele qui prodotto. Verrà regalato a fine del secondo incontro un barattolo di miele prodotto nell’Orto Botanico per la degustazione in classe.

5° proposta SEMINARE E COLTIVARE NELL’ORTO BOTANICO

Viene proposta un’attività di semina e coltivazione in un’aiuola dell’Orto Botanico sia di piante di interesse orticolo alimentare sia di ornamentali. Durante l’attività verranno approfonditi i temi della germinazione dei semi, della vernalizzazione, della stagionalità delle piante da bulbo, della moltiplicazione vegetativa. La prima parte dell’attività verrà svolta in aula, mentre la seconda parte, pratica, verrà seguita dal Dott. Antonio Macchia, giardiniere dell’Orto Botanico, con le semine e i trapianti effettuati direttamente dagli studenti. Una seconda visita è prevista per valutare i risultati del lavoro effettuato.

Torna su


Scuola Secondaria di II° grado

1° proposta EVOLUZIONE DELLE PIANTE

Vengono proposte due visite per evidenziare  i passaggi evolutivi che hanno caratterizzato la flora sulla Terra. La prima visita verrà effettuata nel Giardino in cui, oltre all’osservazione diretta dei caratteri dei principali gruppi di vegetali (Briofite, Pteridofite, Gimnosperme, Angiosperme) si evidenzieranno le convergenze evolutive di specie vegetali diverse (ad es. piante succulente) al medesimo stress ambientale. La seconda visita verrà condotta nel Boschetto in cui verranno descritte le principali essenze arboree e arbustive presenti; si porrà particolare attenzione nel presentare i cambiamenti floristici avvenuti nel Bosco planiziale dall’era Terziaria ad oggi ricostruiti attraverso studi palinologici condotti sui terreni.

 

2° proposta LE TRE SERRE DELL’ORTO BOTANICO

Viene proposta una visita di un’ora esclusivamente dedicata alla scoperta delle piante presenti nelle tre serre dell’Orto Botanico: la “Serra interrata” con le collezioni di specie tropicali, la “Serra delle piante Succulente” con le collezioni di specie adattate alla vita nelle zone aride, la “Serra Nuova” dove vengono presentati i diversi ambienti presenti in Sud Africa con la loro flora. Si evidenzieranno i concetti di specie protette, di specie autoctone, di specie endemiche, di hotspots di biodiversità, di convergenza adattativa e i problemi legati all’importazione di piante vive.

Torna su