Apertura stagione 2018 dell’Orto Botanico di Torino

facciata ridotto

Sabato 14 Aprile 2018, ore 15-19

Apertura stagione 2018

L’Orto Botanico riapre ai visitatori, con i seguenti orari:
- dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00,
- il sabato pomeriggio dalle 15.00 alle 19.00
- la domenica e le festività infrasettimanali, dal 14 Aprile al 30 Giugno, con orario continuato dalle 10.00 alle 19.00
- la domenica e le festività infrasettimanali, dal 1° Luglio al 28 Ottobre, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

Le visite guidate per singoli e gruppi non organizzati sono comprese nel biglietto di ingresso e si svolgono il sabato, la domenica e nei festivi, con partenze:
- il sabato alle ore 15.30 e alle ore 17,
- la domenica e i giorni festivi alle ore 10, 11.30, 15.30 e 17.
Durata un’ora circa.

Rimarrà aperto fino a Domenica 28 Ottobre.

Nella giornata di sabato 14 Aprile saranno presenti gli Apicoltori dell’Orto Botanico, che condurranno la visita guidata “Api e Miele” nel boschetto, e vi sarà la possibilità di seguire visite guidate sulle Piante mellifere dell’Orto Botanico.

Cliccare qui per scaricare la locandina dell’apertura 2018

Quinto corso di introduzione all’Apicoltura all’Orto Botanico di Torino

Foto apiario orto 2 per sito

Gli Apicoltori dell’Orto Botanico Lorenzo Domenis e Marco Cucco organizzano il

Quinto corso di introduzione all’Apicoltura presso l’Orto Botanico di Torino

Gli incontri si terranno presso l’Orto Botanico di Torino (Aula 3) nei giorni di sabato o domenica, nei mesi di Aprile e Maggio 2018, con il seguente calendario e programma:

- Domenica 15 aprile 2018, h 10.00-12.00,  Lezione teorica (Aula 3 – Orto Botanico di Torino): Biologia delle api. Metodi e materiali utilizzati per l’allevamento delle api, installazione di un apiario, conduzione dell’alveare durante l’anno, prevenzione della sciamatura, costituzione di nuove famiglie.
Domenica 22 aprile 2018, h 10.00-12.00, Lezione teorica (Aula 3 – Orto Botanico di Torino): I prodotti dell’alveare (miele, polline, propoli, pappa reale, cera e veleno): tecniche produttive e proprietà.
Sabato 5 maggio 2018, h 10.00-12.00, Sessione pratica (Apiario dell’Orto Botanico di Torino): Visita degli alveari e valutazione delle famiglie.
Domenica 6 maggio 2018, h 10.00-12.00, Lezione teorica (Aula 3 – Orto Botanico di Torino): Principali patologie apistiche (varroasi, peste americana, peste europea, nosemiasi); normativa apistica e apicoltura urbana.
Sabato 12 maggio 2018, h 10.00-12.00, Sessione pratica (Apiario dell’Orto Botanico di Torino): visita degli alveari e valutazione delle famiglie. Buffet conviviale di fine corso.

Minimo 10 partecipanti.
Quota di iscrizione: 70 euro; la quota è comprensiva di un biglietto di ingresso valido per una visita guidata dell’Orto Botanico in una delle cinque giornate del corso, negli orari di apertura previsti)
Le date delle lezioni pratiche potranno subire variazioni in caso di condizioni meteorologiche avverse.

Per iscriversi o avere ulteriori informazioni contattare gli apicoltori, all’indirizzo mail apincitta@libero.it o L. Domenis: 339-1264609, M. Cucco: 340-7995529.

Cliccare qui per scaricare il programma corso di introduzione all’apicoltura Orto Botanico 2018

Apertura per la festività

facciata ridotto

Mercoledì 25 Aprile 2018, ore 10-19

L’Orto Botanico di Torino è aperto in occasione della festività del 25 aprile, con orario continuato 10-19.
Visite guidate, comprese nel biglietto di ingresso, in partenza alle ore 10, 11.30, 15.30 e 17.

Gli ospiti dell’Orto Botanico

Narcisistica vanità_Ambienti-ridotto

Sabato 28 Aprile ore 17 e Domenica 29 Aprile 2018 ore 11.30 e 17

Visita guidata “Gli ospiti dell’Orto Botanico”

La visita guidata del sabato e della domenica alle ore 17 e della domenica alle 11.30 saranno dedicate alla scoperta degli animali che vivono nell’Orto Botanico di Torino. Con un po’ di fortuna silvilago, scoiattoli grigi e l’immancabile oca faranno compagnia al gruppo.
La visita è adatta ai bambini e dura un’ora circa.

L’evento si ripete ogni ultimo fine settimana del mese.

VISITA GUIDATA COMPRESA NEL BIGLIETTO DI INGRESSO. NON E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE.

(foto di Fulvio Zanin)

Apertura per la festività

facciata ridotto

Martedì 1° Maggio 2018, ore 10-19

L’Orto Botanico di Torino è aperto in occasione della festività del 1° Maggio, con orario continuato 10-19.
Visite guidate, comprese nel biglietto di ingresso, in partenza alle ore 10, 11.30, 15.30 e 17.

La pianta del mese

paeonia bucheye belle

Sabato 5 Maggio ore 17 e Domenica 6 Maggio 2018 ore 11.30 e 17

Visita guidata “La pianta del mese”

La visita guidata del sabato e della domenica alle ore 17 e della domenica alle 11.30 saranno dedicate alle specie in fioritura o in fruttificazione nel mese di maggio presenti nell’Orto Botanico di Torino, con approfondimenti storici, utilizzi e curiosità.
Durata un’ora circa.
L’appuntamento è per il primo fine settimana di ogni mese, da aprile a ottobre.

VISITA GUIDATA COMPRESA NEL BIGLIETTO DI INGRESSO.
NON E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE.

Visita serale dell’Orto Botanico

Polpo vegetale_PIANTE-ridotto

Venerdì 11 Maggio 2018, ore 19

Visita serale dell’Orto Botanico – PROGRAMMA IN CORSO DI DEFINIZIONE

L’Orto botanico apre in orario serale. Le visite guidate, condotte da guide naturalistiche, andranno alla scoperta di piante e animali che popolano l’Orto Botanico e il retrostante “Boschetto”.
Adatte ad adulti e bambini, durata un’ora circa.

COSTO: 10 euro (5 euro per i possessori di Abbonamento Musei)

PRENOTAZIONE: obbligatoria, alla mail valeria.fossa@unito.it o al numero 3389581569, entro il 10 maggio 2018.
L’attività verrà svolta con un numero minimo di 10 partecipanti.

Api e Miele all’Orto Botanico

Foto apiario orto 2 per sito

Domenica 13 Maggio 2018, dalle 10 alle 19

Api e Miele all’Orto Botanico

Accompagnati dagli apicoltori Lorenzo Domenis e Marco Cucco sarà possibile assaggiare i quattro mieli prodotti durante l’anno dagli alveari cittadini del Boschetto dell’Orto Botanico grazie alle meravigliose fioriture del Parco del Valentino, e visitare le arnie, spiando le api nella loro intensa attività primaverile.

VISITA GUIDATA COMPRESA NEL BIGLIETTO DI INGRESSO, della durata di un’ora circa, composta da una visita guidata tematica sullePiante mellifere”, a cura delle Guide dell’Orto Botanico, e dalla visita guidata dagli apicoltori alle arnie nel Boschetto dell’Orto Botanico.

Orari indicativi di partenza delle visite guidate: ore 10, 11.30, 15.30 e 17

NON E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE

UnderLeaFestival – Concerti all’Orto Botanico

foto mattia caroli

Venerdì 18 Maggio 2018, ore 21

UnderLeaFestival – 1° serata
Concerto di Mattia Caroli e i Fiori del Male all’Orto Botanico di Torino 

Il gruppo musicale Mattia Caroli & I Fiori del Male (www.mattiacarolieifioridelmale.comè in attività dal 2015 e sta vivendo un momento di grande crescita sull’onda di un 2017 fatto di ben 6 tour e 85 concerti in alcune delle maggiori capitali europee. Nel febbraio 2018 il gruppo reatino è stato protagonista di un concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma. A maggio il gruppo si esibirà per la prima volta a Torino, nel concerto di apertura della prima edizione dell’UnderLeaFestival presso l’Orto Botanico.

Il gruppo utilizza sonorità vintage, con echi e rimandi alla psichedelia degli Anni ’60, per poi percorrere le vie della sperimentazione musicale e spaziare dal blues al jazz, dal folk al rock.
Il nome del gruppo trae ispirazione dai poeti maledetti dell’Ottocento e fa riferimento alla missione musicale della band, che è quella di riportare la magia della poesia in musica, sperimentando fuori da semplicismi e stereotipi.

PROGRAMMA DA DEFINIRE

Alle ore 19:30 aperitivo di benvenuto per i prenotati tramite prevendita.
Alle ore 20.30 ingresso pubblico non prenotato.

Durata concerto: 2 ore circa.

Posti in piedi. Presenza di punto ristoro, consumazione non inclusa nel prezzo, facoltativa.

COSTO: offerta libera (minimo 10 euro)

PRENOTAZIONE: fortemente consigliata, con versamento della quota, al link …..

“Caccia all’albero”: 1° corso di riconoscimento alberi e arbusti dell’Orto Botanico di Torino – Terzo incontro

VIBURNO

Sabato 19 Maggio 2018, ore 10-12

Auletta II, Orto Botanico di Torino e Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei sistemi, Viale Mattioli 25, Torino

“Caccia all’albero”: 1° corso di riconoscimento alberi e arbusti dell’Orto Botanico di Torino – Secondo incontro

“Caccia all’albero” è un corso strutturato in quattro incontri, finalizzato a imparare a riconoscere alberi e arbusti presenti nell’Orto Botanico di Torino. Verranno forniti elementi di botanica, utilizzate semplici chiavi dicotomiche e effettuati riconoscimenti dal vivo degli alberi dell’Orto Botanico.

L’evento è aperto a visitatori dagli 8 anni in su, anche privi di conoscenze botaniche di base.

Il restante incontro si svolgerà
Sabato 26 Maggio 2018, ore 10-12

Il corso verrà attivato con un numero minimo di 10 partecipanti.

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA, entro il giorno precedente l’incontro, al numero 3389581569 (in orario 16-18) o alla e-mail valeria.fossa@unito.it

COSTO: 10 euro ad incontro.

Le cento piante utili all’uomo

Allium - Foto A. Galatini

Sabato 19 Maggio, ore 17 e Domenica 20 Maggio 2018, ore 11.30 e ore 17

Visita guidata “Le cento piante utili all’uomo”

Le visite guidate del sabato e della domenica alle ore 17 e della domenica alle ore 11.30 saranno dedicate all’itinerario botanico “Le 100 piante utili all’uomo” allestito all’interno dell’Orto Botanico di Torino.
La guida illustrerà piante alimentari, tessili, tintorie che hanno caratterizzato lo sviluppo delle civiltà e che ancora oggi sono utili alla vita umana.

L’evento si ripete ogni terzo fine settimana del mese.

Durata: un’ora circa.

VISITA GUIDATA COMPRESA NEL BIGLIETTO DI INGRESSO. NON E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE.

(foto di Alessia Galatini)

Il collezionismo scientifico e la collezione micologica di Mario Strani: perché 3000 funghi di gesso

Sala funghi di Mario Strani

Mercoledì 23 Maggio 2018, ore 17

Aula Magna, Orto Botanico di Torino – Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, Viale Mattioli 25, Torino

Conferenza “Il collezionismo scientifico e la collezione micologica di Mario Strani: perché 3000 funghi di gesso”

A cura di Massimo Martelli, direttore del Museo Civico di Scienze Naturali “Mario Strani” di Pinerolo.

Come può succedere che venga in mente di passare la vita a realizzare migliaia di funghi di gesso? Per occuparsi di scienza occorre avere uno sviluppato senso dello humour. Altrimenti non si riesce a passare la vita a scoprire che quello che il giorno prima sembrava verissimo era in effetti un cumulo di errori. Lo stesso vale per i mezzi che si usano per fare le scoperte. Occorre inventarsi cose apparentemente strane che occorrono per sviluppare conoscenza.
La collezione di Mario Strani ci offre un’opportunità particolare. (Ri)scoprire lo scopo originale delle collezioni scientifiche che NON sono state inventate per fare la gara a chi ha più pezzi o più belli. Scopriremo come la (apparente) follia di un uomo si trasforma in uno strumento di ricerca.

Massimo Martelli è direttore del Civico Museo Didattico di Scienze Naturali di Pinerolo. Amico fin dall’infanzia del fondatore Mario Strani ne è sempre rimasto amico e collaboratore. Con lui ha lavorato allo sviluppo del museo. Ha proposto e curato il trasferimento del museo dalla sede storica a quella attuale di Villa Prever a Pinerolo. Ma soprattutto è entusiasta di lavorare con volontari entusiasti che hanno reso possibile tutto quello che oggi il pubblico può vedere!

Organizzata dall’Orto Botanico di Torino, dal Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, dalla Sezione Piemonte-Valle d’Aosta della Società Botanica Italiana.

INGRESSO LIBERO

“Caccia all’albero”: 1° corso di riconoscimento alberi e arbusti dell’Orto Botanico di Torino – Quarto incontro

VIBURNO

Sabato 26 Maggio 2018, ore 10-12

Auletta II, Orto Botanico di Torino e Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei sistemi, Viale Mattioli 25, Torino

“Caccia all’albero”: 1° corso di riconoscimento alberi e arbusti dell’Orto Botanico di Torino – Quarto e ultimo incontro

“Caccia all’albero” è un corso strutturato in quattro incontri, finalizzato a imparare a riconoscere alberi e arbusti presenti nell’Orto Botanico di Torino. Verranno forniti elementi di botanica, utilizzate semplici chiavi dicotomiche e effettuati riconoscimenti dal vivo degli alberi dell’Orto Botanico.

L’evento è aperto a visitatori dagli 8 anni in su, anche privi di conoscenze botaniche di base.

Il corso verrà attivato con un numero minimo di 10 partecipanti.

ISCRIZIONE OBBLIGATORIA, entro il giorno precedente l’incontro, al numero 3389581569 (in orario 16-18) o alla e-mail valeria.fossa@unito.it

COSTO: 10 euro ad incontro.

Gli ospiti dell’Orto Botanico

Narcisistica vanità_Ambienti-ridotto

Sabato 26 Maggio ore 17 e Domenica 27 Maggio 2018 ore 11.30 e 17

Visita guidata “Gli ospiti dell’Orto Botanico”

La visita guidata del sabato e della domenica alle ore 17 e della domenica alle 11.30 saranno dedicate alla scoperta degli animali che vivono nell’Orto Botanico di Torino. Con un po’ di fortuna silvilago, scoiattoli grigi e l’immancabile oca faranno compagnia al gruppo.
La visita è adatta ai bambini e dura un’ora circa.

L’evento si ripete ogni ultimo fine settimana del mese.

VISITA GUIDATA COMPRESA NEL BIGLIETTO DI INGRESSO. NON E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE.

(foto di Fulvio Zanin)

Cannabis: 101 ragioni per non mandarla in fumo

cannabisridotta

Mercoledì 30 Maggio 2018, ore 17

Aula Magna, Orto Botanico di Torino – Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, Viale Mattioli 25, Torino

Conferenza “Cannabis: 101 ragioni per non mandarla in fumo” 

A cura di Giovanni Battista Appendino, Dipartimento di Scienze del Farmaco di Novara,Università del Piemonte Orientale.

La canapa (Cannabis sativa L.) è originaria dell’Asia Centrale ed è stata una delle prime piante coltivata dall’uomo nella sua triplice valenza di specie alimentare (semi), tessile (fibra) e medicinale/ rituale (resina). La multi-valenza della canapa ne ha decretato il successo presso tutte le civiltà del Vecchio Mondo e fu una delle prime specie coltivate nel Nuovo Mondo. Le sue proprietà psicotrope sono state sconosciute fino alla campagna Napoleonica in Egitto. Lo status della canapa degenerò a quello di pianta psicotropa, con il completo offuscamento delle sue altre proprietà. Emotivamente, continua ad evocare il mondo della droga, ma negli ultimi decenni la crescente consapevolezza ambientale, la ricerca di nuovi materiali di origine naturale, e una serie di osservazioni casuali da parte di consumatori di canapa psicotropa sofferenti di varie patologie hanno portato a rivalutare l’utilità di questa pianta. In questa prospettiva storica, e nel contesto del raggiungimento di uno stile di vita sostenibile dal punto di vista ambientale, verranno descritte varie possibilità di utilizzo medicinale e nutrizionale di prodotti non psicotropi a base di canapa, mettendone in luce unicità e versatilità.

Organizzata dall’Orto Botanico di Torino, dal Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, dalla Sezione Piemonte-Valle d’Aosta della Società Botanica Italiana.

INGRESSO LIBERO