Apertura per San Giovanni

facciata ridotto

Lunedì 24 Giugno 2019, ore 10-19

Apertura nella festività di San Giovanni

In occasione dei festeggiamenti per il santo patrono di Torino l’Orto Botanico di Torino è aperto con orario continuato 10-19.
Visite guidate, comprese nel biglietto di ingresso, in partenza alle ore 10.15, 11.30, 15.30 e 17.

Gli ospiti dell’Orto Botanico

Narcisistica vanità_Ambienti-ridotto

Sabato 22 Giugno ore 17 e Domenica 23 Giugno 2019 ore 11.30 e 17

Visita guidata “Gli ospiti dell’Orto Botanico”

Le visite guidate del sabato e della domenica alle ore 17 e della domenica alle 11.30 saranno dedicate alla scoperta degli animali che vivono nell’Orto Botanico di Torino. Con un po’ di fortuna silvilago, scoiattoli grigi e l’immancabile oca faranno compagnia al gruppo.

La visita è adatta ai bambini e dura un’ora circa.
VISITA GUIDATA COMPRESA NEL BIGLIETTO DI INGRESSO.
NON E’ RICHIESTA LA PRENOTAZIONE.

Le visite guidate del sabato ore 15.30 e della domenica ore 10.15 e 15.30 seguono il programma consueto.

(foto di Fulvio Zanin)

Apertura per Parco Valentino Salone Auto Torino

Foto_PV_ridotto

Mercoledì 19, Giovedì 20, Venerdì 21 Giugno 2019, dalle ore 10 alle 14
Sabato 22, Domenica 23, Lunedì 24 Giugno 2019, dalle ore 10 alle 19 

Apertura dell’Orto Botanico per “Parco Valentino  – Salone dell’Auto”

In occasione della 5° edizione di “Parco Valentino – Salone dell’Auto” l’Orto Botanico sarà aperto con orari prolungati.

Grazie alla convenzione con “Parco Valentino – Salone dell’Auto” i possessori del biglietto elettronico gratuito di Parco Valentino possono visitare l’Orto Botanico con BIGLIETTO DI INGRESSO RIDOTTO.

Per informazioni e per l’elenco dei musei convenzionati che riconoscono l’ingresso a tariffa ridotta: sezione “Convenzioni” sul sito www.parcovalentino.com

I Giardini del Benessere e dello Sport

immagine giardini del benessere

Domenica 16 Giugno 2019 dalle 10 alle 19

I Giardini del Benessere e dello Sport

L’Orto Botanico ospita anche quest’anno l’appuntamento estivo con “I giardini del Benessere e dello Sport”, giunto alla sua quarta edizione, organizzata da CSEN Piemonte.

Più di 20 tra maestri ed istruttori verranno a presentare e promuovere le proprie attività sportive e discipline olistiche. Vi saranno numerose attività di gruppo: classi yoga e pilates, meditazione, laboratori esperienziali, trattamenti e massaggi olistici.
Una giornata dedicata al benessere, al fitness, e allo sport. Un’occasione per provare, ascoltare e vedere all’opera grandi maestri del settore delle Discipline Bionaturali e del Wellness. Terra, piante e fiori la via regia della natura che porta al benessere. Ci saranno attività rivolte a tutti, grandi e piccini. Potrete vivere una bellissima esperienza di vita, allontanando lo stress della vita quotidiana.

INGRESSO A PAGAMENTO (intero 5 euro, ridotto 3 euro).

Per acquistare i biglietti on line  https://www.ticketgold.it/evento/16-06-2019-i-giardini-del-benessere-e-dello-sport-torino/?fbclid=IwAR2r61HOrS82lUnF5iZTOLbHU9WqCpOuTcH6VvELIWK3D7uLl71XFhojuSo

Informazioni: www.giardinidelbenessere.it, e-mail cross.segreteria@gmail.com, Tel. 333-2755534

Cliccare qui per scaricare la locandina dei Giardini del benessere 2019

Cliccare qui per scaricare il programma dei Giardini del benessere 2019

La pianta del mese: Ninfee, liliacee, tigli

Bellezza Fragile_piante_biagiolini andrea_ridotta

Sabato 15 Giugno ore 17 e Domenica 16 Giugno 2019 ore 11.30 e 17

Visita guidata tematica “La pianta del mese”: Ninfee, liliacee, tigli

Le visite guidate del sabato e della domenica alle ore 17 e della domenica alle 11.30 saranno dedicate alle specie in fioritura presenti nell’Orto Botanico di Torino, con approfondimenti storici, utilizzi e curiosità. Giugno è il mese di Ninfee, di vari generi di liliacee e dei profumatissimi tigli

Durata un’ora circa.

VISITA GUIDATA COMPRESA NEL BIGLIETTO DI INGRESSO.
NON E’ RICHIESTA LA PRENOTAZIONE.

Le visite guidate del sabato ore 15.30 e della domenica ore 10.15 e 15.30 seguono il programma consueto.

LIFEorchids: un progetto per la conservazione

Ophrys apifera ridotta

Giovedì 13 Giugno 2019, ore 16.30

Aula Magna, Orto Botanico di Torino – Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, Viale Mattioli 25, Torino

Conferenza “Le orchidee: piante speciali, esigenti e bisognose di protezione. LIFEorchids: un progetto per la conservazione”

A cura di Mariangela Girlanda e Jacopo Calevo, Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, Università di Torino.

In un’epoca di perdita globale della biodiversità, si stima che circa 1 milione di specie animali e vegetali (corrispondenti a circa 1/8 della biodiversità globale) siano minacciate d’estinzione nei prossimi decenni. La causa principale di questo fenomeno senza precedenti nella storia del pianeta è la pressione antropica diretta (attività dell’uomo quali l’urbanizzazione, l’agricoltura intensiva, il turismo) o indiretta (il cambiamento climatico globale). Come tutte le piante, le orchidee subiscono gli effetti deleteri di queste pressioni. In aggiunta, però, le orchidee sono piante particolarmente “esigenti” per via della loro speciale biologia ed ecologia. Saranno illustrate le peculiarità di queste piante, con particolare riguardo alla doppia interazione con impollinatori e funghi simbionti. Verranno inoltre presentati gli approcci alla conservazione in situ ed ex situ, emersi anche dal recente International Orchid Conservation Congress (Kew Gardens, 28 maggio – 2 giugno 2019), con introduzione al progetto LIFEorchids (cofinanziato dal programma LIFE dell’Unione Europea), coordinato dall’Università di Torino.

Organizzata dall’Orto Botanico di Torino, dalla Sezione Piemonte-Valle d’Aosta della Società Botanica Italiana e dal Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino.

Caccia la Tesoro all’Orto Botanico

bambini e Gaia ridotta

Domenica 9 Giugno 2019, ore 17

Caccia al Tesoro all’Orto Botanico “Operosa, esploratrice e con tante amiche. Chi si è nascosto tra i fiori e le foglie?”

Terzo appuntamento dedicato ai bambini e ragazzi (6-11 anni) per conoscere in modo curioso e divertente l’Orto Botanico.
Ogni appuntamento prevede un tema “speciale”. Il tema di questa caccia al tesoro è “Operosa, esploratrice e con tante amiche. Chi si è nascosto tra i fiori e le foglie?”

E’ richiesta la presenza di un accompagnatore adulto per ogni bambino durante l’attività.

DURATA: circa 75 minuti.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, entro e non oltre le ore 18 di venerdì 7 giugno, mandando un’email a: cacciallorto@gmail.com, includendo un recapito telefonico mobile (al quale sarete contattati esclusivamente in caso di cancellazione dell’attività), il nominativo dell’adulto accompagnatore, il numero di bambini iscritti e le loro età.

COSTO: 5 € a bambino più un accompagnatore.
Il costo dell’ingresso per eventuali altri accompagnatori è di 5 euro per adulti, 3 euro per bambini tra i 6 e i 12 anni che non partecipano all’attività e gratuito per bambini al di sotto dei 6 anni.
Coloro che non partecipano alla Caccia al tesoro potranno seguire la visita guidata tematica in partenza alle ore 17 “Api e Fiori all’Orto Botanico” o la visita guidata dagli apicoltori “Api e Miele all’Orto Botanico” delle ore 16.30 o 17.30.

Per sole informazioni è possibile contattare il numero 335 7713980.

Api e Fiori all’Orto Botanico

Amicizia_piante

Domenica 9 Giugno 2019, ore 10.15, 11.30, 15.30 e 17.00

Api e Fiori: le piante mellifere all’Orto Botanico

Le guide dell’Orto vi accompagnano alla scoperta delle piante mellifere presenti nel giardino e nel boschetto dell’Orto Botanico, utilizzate dalle api presenti nelle arnie del Boschetto. La visita può essere preceduta o seguita dalla visita “Api e Miele all’Orto Botanico”, guidata dagli Apicoltori.

Durata: un’ora circa.

VISITA GUIDATA COMPRESA NEL BIGLIETTO DI INGRESSO
NON E’ RICHIESTA LA PRENOTAZIONE

Api e Miele all’Orto Botanico

Foto apiario orto 2 per sito

Domenica 9 Giugno 2019, dalle 10 alle 19

Api e Miele all’Orto Botanico

Accompagnati dagli apicoltori Lorenzo Domenis e Marco Cucco sarà possibile assaggiare i quattro mieli prodotti durante l’anno dagli alveari cittadini del Boschetto dell’Orto Botanico grazie alle meravigliose fioriture del Parco del Valentino, e visitare le arnie nel Boschetto dell’Orto Botanico, spiando le api nella loro intensa attività primaverile. La visita può essere preceduta o seguita dalla visita “Api e Fiori all’Orto Botanico”, guidata dalle guide dell’Orto Botanico.

Durata: un’ora circa.
Partenze (orari indicativi): ore 10.30, 11.30, 15.30, 16.30, 17.30.

VISITA GUIDATA COMPRESA NEL BIGLIETTO DI INGRESSO
NON E’ RICHIESTA LA PRENOTAZIONE

Vento del Sud: Scopriamo le fioriture della bassa Valle Gesso

ANDONNO RIDOTTO

Sabato 8 Giugno 2019

Escursione della sezione Piemonte-Valle d’Aosta della Società Botanica Italiana
“Vento del Sud: Scopriamo le fioriture della bassa Valle Gesso”

a cura di M. Pascale, G. Pallavicini, R. Salvo, W. Camusso, D. Bouvet e M. Mucciarelli

L’escursione di quest’anno prevede la visita di due località della bassa Valle Gesso. Nel primo sito si esplora la ricca flora che popola i pendii e le rupi alla base delle soleggiate pareti calcaree del Cros, presso Andonno (CN). Tra lembi di prateria steppica e ripidi salti di roccia è possibile rinvenire diverse entità endemiche o rare (Campanula macrorrhiza, Sisymbrium orientale, Urtica urens ecc.), un nutrito contingente di piante erbacee mediterranee e submediterranee (Trigonella gladiata, Tragopogon crocifolius, Medicago rigidula ecc.) nonchè i rari Juniuperus phoenicea e Juniperus thurifera.

Trasferitici con brevissimo tragitto sul versante opposto della Valle Gesso ci troveremo sotto le pareti delle Grotte del Bandito. Questa seconda parte dell’escursione offre dapprima scorci di vegetazione boschiva e riparia, quindi una interessante panoramica di specie che vivono sulle rupi e all’ombra degli strapiombi (Sedum fragrans, Phyteuma charmelii, Scrophularia vernalis ecc.).

RITROVO: ore 9,15 nel piazzale antistante il cimitero di Roccavione(Via provinciale per Roaschia); Pranzo al sacco. Rientro a Roccavione per il primo pomeriggio.

ISCRIZIONE: obbligatoria all’indirizzo sbipiemontevda@gmail.com

PARTECIPAZIONE GRATUITA.

Open House Torino

OHT 600X600 ridotto

Sabato 8 Giugno 2019, ore 10-14

Open House Torino – 3° edizione

Open House Torino nasce nel 2016 dall’amore per la città di un gruppo di architetti, comunicatori e filourbanisti,contagiati dall’esperienza londinese di Open House London.
L’8 e il 9 giugno un fine settimana con decine di edifici e luoghi liberamente aperti al pubblico.

L’Orto Botanico di Torino aderisce con l’apertura straordinaria di sabato 8 giugno, dalle ore 10 alle 14, con INGRESSO GRATUITO.

Informazioni: https://www.openhousetorino.it/

Cliccare qui per scaricare programma e mappa di Open-House-Torino-2019

Un re, un botanico, una disegnatrice: tre personaggi raccontano la storia dell’Orto

Uno sguardo immutabile_Ambienti_ridotto

Sabato 1° Giugno ore 15.30 e 17 e Domenica 2 Giugno 2019 ore 15.30 e 17

Giornate “Incontriamoci in giardino”
Visita guidata “Un re, un botanico, una disegnatrice: tre personaggi raccontano la storia dell’Orto Botanico di Torino”

L’Associazione Parchi e Giardini d’Italia (https://www.apgi.it/) organizza anche per il 2019 in tutta Italia le giornate “Incontriamoci in giardino”.
L’iniziativa si terrà in coincidenza con la Settimana Europea dello Sviluppo Sostenibile (ESDW – European Sustainable Development Week), in programma dal 30 maggio al 5 giugno 2019.
L’apertura dei giardini – piccoli ecosistemi, nonché precisi ‘sensori’ dei cambiamenti ambientali – è una preziosa occasione per sensibilizzare i visitatori sui temi dell’ambiente e della sostenibilità.

Il tema dell’edizione 2019 è “IL GIARDINO SI RACCONTA“: da sempre il giardino racconta storie. Storie di potere e di bellezza, di perfezione estetica e curiosità botanica, di rigore progettuale e libertà d’immaginazione. Storie di passione e di pazienza, di solitudine e convivialità, di ricerca di senso e ritrovamento di sé. Il giardino è un sogno fragile e mutevole, scritto con i fiori, le acque, le piante.

L’Orto Botanico di Torino per l’occasione propone delle visite guidate inedite, dal titolo “Un re, un botanico, una disegnatrice: tre personaggi raccontano la storia dell’Orto“: la storia dell’Orto di Torino viene narrata attraverso le vicende di Vittorio Amedeo II, di Carlo Allioni e di Angela Rossi Bottione, tre personaggi che hanno vissuto l’Orto Botanico in epoche diverse e da punti di vista diversi.

Le visite guidate della domenica delle 10.15 e 11.30 seguono il programma consueto.

Informazioni sull’evento “Incontriamoci in giardino” in Italia: https://www.apgi.it/

mascherino verde

OrchiDay all’Orto Botanico di Torino

Orchis patens ridotta

Sabato 1° giugno 2019, dalle ore 10 alle 18

OrchiDay all’Orto Botanico di Torino

Nell’ambito delle manifestazioni del Fascination of Plants Day 2019 (iniziativa promossa in tutto il mondo per avvicinare quante più persone possibile all’affascinante mondo delle piante e far conoscere l’importanza della ricerca in questo settore, www. plantday.it/e delle attività del Progetto LIFEorchids (www.lifeorchids.eu), progetto quinquennale (2018-2023) inserito nel programma LIFE dell’Unione Europea e nella rete Natura 2000, il Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi dell’Università organizza una giornata dedicata alla conoscenza delle orchidee spontanee della nostra flora e delle iniziative per tutelarle.

Nel corso della giornata sarà possibile ammirare foto di specie italiane e la loro rappresentazione nell’iconografia botanica (incluse riproduzioni di tavole della preziosa Iconographia Taurinensis, custodita presso l’Università di Torino), nonchè osservare dal vivo gli stadi giovanili tipici delle orchidee (incluso il protocormo, struttura invisibile in natura). Saranno illustrate le iniziative per la tutela di queste piante, considerate tra le più minacciate. Il progetto LIFEorchids prevede a questo fine, oltre a “classici” interventi di ripristino e gestione conservativa del loro habitat e di ripopolamento, uno strumento di coinvolgimento sociale, noto come Custodia del Territorio (approccio alla gestione e conservazione della natura e della biodiversità che vede come protagonisti i volontari), che è ai suoi albori in Italia. Durante la giornata saranno fornite informazioni su come diventare “custodi di orchidee”.

Alle ore 15 Lorenzo Dotti (illustratore naturalista e appassionato orchidofilo, autore delle illustrazioni del volume “Orchidee del Piemonte. Atlante e guida al riconoscimento”) darà una dimostrazione di rappresentazione dal vivo.

INGRESSO GRATUITO (per abbinarvi la visita all’Orto Botanico è richiesto il pagamento del biglietto di ingresso)

Per informazioni: mariangela.girlanda@unito.itwww.lifeorchids.eu

Cliccare qui per scaricare il comunicato stampa di OrchiDay

Convegno finale del Progetto LIFE Xero-Grazing nelle Oasi xerotermiche della Valle di Susa

foto life ridotta

Giovedì 30 Maggio 2019, dalle ore 9 alle ore 17

Aula Magna del Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, via Accademia Albertina 13, Torino

Evento finale del Progetto LIFE Xero-Grazing
Convegno “Conservazione e recupero delle praterie xerotermiche della Valle di Susa mediante la gestione pastorale”

Venerdì 31 Maggio 2019, dalle ore 9 alle 17

Escursione guidata “Oasi xerotermiche della Valle di Susa”

Il Progetto LIFE Xero-Grazing ha lavorato per conservare e recuperare gli habitat prioritari 6210* “Formazioni erbose secche seminaturali e facies coperte di cespugli su substrato calcareo (Festuco-Brometalia) con stupenda fioritura di orchidee” e 6240* “Formazioni erbose steppiche sub-pannoniche” nella ZSC delle Oasi Xerotermiche della Valle di Susa, attraverso la gestione pastorale.
Durante l’evento verranno presentati i risultati del progetto, le esperienze di altri LIFE e quanto emerso dai monitoraggi eseguiti dopo gli incendi dell’autunno 2017.

Organizzato da Ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie, Dipartimento scienze della vita e biologia dei Sistemi (Università di Torino), Dipartimento Scienze Agrarie e Forestali (Università di Torino), Comune di Bussoleno, Comune di Mompantero, D.R.E.Am. Italia, soc. coop. Agr. For.

PARTECIPAZIONE GRATUITA.
ISCRIZIONI sul sito www.lifexerograzing.eu alla pagina http://www.lifexerograzing.eu/it/notizie/471-iscriviti-al-convegno-finale-del-progetto.html (entro il 17 maggio 2019).

Cliccare qui per scaricare il programma del convegno LIfe.

Caccia al tesoro all’Orto Botanico

bambini e Gaia ridotta

Domenica 26 Maggio 2019, ore 17

Caccia al Tesoro all’Orto Botanico: “IdentiPlant, scopri la specie…. con le mani in pasta”

Comunicazione importante: viste le previsioni meteo non particolarmente incoraggianti, la caccia al tesoro in programma per questa domenica – 26 maggio 2019 – non si svolgerà. 

Confidiamo in un clima più tiepido e soleggiato per il prossimo appuntamento di domenica 9 giugno 2019.
Vi aspettiamo!
Partecipate all’evento: https://www.facebook.com/events/429545804493347/

Secondo appuntamento dedicato ai bambini e ragazzi (6-11 anni) per conoscere in modo curioso e divertente l’Orto Botanico.
Ogni appuntamento prevede un tema “speciale”; il tema di questa caccia al tesoro è  ”scopri la specie…. con le mani in pasta”!

E’ richiesta la presenza di un accompagnatore adulto per ogni bambino durante l’attività.

DURATA: circa 75 minuti.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, entro e non oltre le ore 18:00 di venerdì 24 maggio 2019, mandando un’email a: cacciallorto@gmail.com, includendo un recapito telefonico mobile (al quale sarete contattati esclusivamente in caso di cancellazione dell’attività), il nominativo dell’adulto accompagnatore, il numero di bambini iscritti e le loro età.

COSTO: 5 € a bambino più un accompagnatore.
Il costo dell’ingresso per eventuali altri accompagnatori è di 5 euro per adulti, 3 euro per bambini tra i 6 e i 12 anni che non partecipano all’attività e gratuito per bambini al di sotto dei 6 anni.
Coloro che non partecipano alla Caccia al tesoro potranno seguire la visita guidata tematica in partenza alle ore 17 “La pianta del mese: le rose”.

Per sole informazioni è possibile contattare il numero 335 7713980.

 

La pianta del mese: le rose

Rosa irradiata dal sole_piante_enza donadeo ridotta

Sabato 25 Maggio ore 17 e Domenica 26 Maggio 2019 ore 11.30 e 17

Visita guidata tematica “La pianta del mese”: Rose

Le visite guidate del sabato e della domenica alle ore 17 e della domenica alle 11.30 saranno dedicate alle specie in fioritura nel mese di maggio presenti nell’Orto Botanico di Torino, con approfondimenti storici, utilizzi e curiosità. Maggio è il mese delle Rose.

Durata un’ora circa.

VISITA GUIDATA COMPRESA NEL BIGLIETTO DI INGRESSO.
NON E’ RICHIESTA LA PRENOTAZIONE.

Le visite guidate del sabato ore 15.30 e della domenica ore 10.15 e 15.30 seguono il programma consueto.

(foto Enza Donadeo)

I biostimolanti per il migliorare il valore nutraceutico dei prodotti agricoli

BERTA RIDOTTO

Mercoledì 22 Maggio 2019, ore 17

Aula Magna, Orto Botanico di Torino – Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, Viale Mattioli 25, Torino

Conferenza “I biostimolanti per il migliorare il valore nutraceutico dei prodotti agricoli: alcuni casi di studio, dallo zafferano al pomodoro, mais, fragola e molti altri…”.

A cura di Graziella Berta, Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica DISIT, Università Amedeo Avogadro, Alessandria. Professore Ordinario di Botanica dell’Università del Piemonte Orientale, Socio Corrispondente dell’Accademia delle Scienze di Torino, è autrice di più di 350 pubblicazioni scientifiche.

Organizzata dall’Orto Botanico di Torino, dalla Sezione Piemonte-Valle d’Aosta della Società Botanica Italiana e dal Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino.

INGRESSO LIBERO

Mostra d’Arte “Les Doigts En Fleur”

Succulente_00_ridotto

Da Sabato 18 maggio a Martedì 18 Giugno 2019

Mostra d’Arte  - HotHouse #1  “Les Doigts En Fleur” 

Installazione video all’interno della nuova Serra di Moltiplicazione.

La mostra rappresenta l’Orto Botanico di Torino in occasione del Fascination of Plants Day 2019.

“Les Doigts En Fleur”, primo solo show dell’artista Marina Cavadini, curata da Giovanna Repetto, è la prima mostra proposta da HotHouse. L’approccio interdisciplinare e sperimentale dell’artista si presta per avviare un dialogo tra il progetto e il contesto degli orti botanici: la sua pratica presenta così per l’occasione un’interazione sia con le specie vegetali sia con gli elementi architettonici delle serre presenti nel sito. Il Giardino dell’orto botanico, la Serra Tropicale, delle Succulente e del Sud Africa, oltre alla nuova Serra di Moltiplicazione divengono teatro della video installazione.

In “Les Doigts En Fleur” – letteralmente “Le Dita In Fiore” – le dita fioriscono, sfumano e diventano spine, diventano foglia attraverso una collezione di accessori in lattice, lycra, tulle e silicone. Un tableau vivant attiva così l’interazione con la flora e l’architettura dell’Orto Botanico di Torino. Il lavoro dell’artista diviene connettore e dispositivo per attuare una forma di contaminazione reciproca. Attraverso dei picchi di tensione crea delle pulsioni che seducono e attraggono al pari della scoperta di un nuovo fiore. Questa logica fa parte di un processo che viene presto rivolto a tutto ciò che si può percepire all’interno dell’orto botanico. L’interazione dei performer suggerisce un nuovo modo di guardare e sentire il paesaggio, accompagna lo spettatore attraverso le serre a temperature diverse per poi farlo tornare negli spazi aperti che, da contesto silente, divengono ora coprotagonisti di una dialettica sensoriale.

Marina Cavadini (Milano, 1988) è un’artista interdisciplinare che lavora tra Chicago e Milano. Le sue opere sono state esposte in istituzioni quali Sullivan Galleries (Chicago, IL), Hyde Park Center (Chicago, IL), Joan Flasch Artists’ Book Collection (Chicago, IL), In/habit roving art series (Chicago, IL), La Triennale di Milano (Milan, IT), Parco Arte Vivente (Turin, IT), Isola Art Center (Milan, IT), 77 (Milan, IT), Palazzo dei Giureconsulti (Milan, IT), e Frigoriferi Milanesi (Milan, IT).

HotHouse è un progetto fondato nel 2018 da Giovanna Repetto che, partendo dalla propria ricerca legata al paesaggio, riflette sulle potenzialità e sui limiti della natura addomesticata. Il progetto ruota attorno alla struttura dell’orto botanico, con focus sulla serra, quale custode e rappresentante della massima espressione dell’artificiale nella sua corsa all’imitazione del reale. HotHouse si articola in una serie di mostre composte da installazioni temporanee e da performance di artisti contemporanei invitati a riflettere su temi come natura artificiale, dislocazione, enclave e innesto all’interno degli orti botanici. Viene proposta al pubblico un’altra visione del concetto di paesaggio oggi, quale risultato della sua decontestualizzazione, del rapporto uomo-natura e delle criticità contemporanee che minacciano l’ambiente in cui viviamo.

Con il patrocinio di: Comune di Torino, Regione Piemonte
Maggior Sostenitore: Compagnia di San Paolo
Con il sostegno: Orto Botanico di Torino, Fondazione Piemonte Dal Vivo, Consorzio Mercato Ingrosso Fiori Torino
In collaborazione con: Wovo Store, MBA Making Beauty Accademy
Progetto grafico a cura di Dallas

Per maggiori info
www.hothouseseries.com
Instagram https://www.instagram.com/hothouse_series/
Facebook https://www.facebook.com/hothouseseries/
Email info@hothouseseries.com

Cliccare qui per scaricare il comunicato stampa HotHouse_Les Doigts En Fleur CS IT

Fascination of plants Day: “HotHouse #1 – Les Doigts En Fleur”

Succulente_00_ridotto

Sabato 18 Maggio 2019, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19

Fascination of Plants Day
Opening della mostra “HotHouse #1 – Les Doigts En Fleur”

In occasione del Fascination of Plants Day, la giornata internazionale del fascino delle piante, promossa in tutto il mondo per avvicinare quante più persone possibili all’affascinante mondo delle piante e far conoscere quanto è importante la ricerca botanica. In tutta Italia laboratori, orti botanici, enti di ricerca, musei e scuole aprono le porte al grande pubblico per far conoscere le piante in tutti i loro aspetti.

Presso l’Orto Botanico dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 si terrà la performance “Les Doigts En Fleur”, primo solo show dell’artista Marina Cavadini, curata da Giovanna Repetto.

L’evento inaugura la prima mostra proposta da HotHouse, che si sviluppa negli spazi dell’Orto Botanico di Torino.

L’approccio interdisciplinare e sperimentale dell’artista si presta per avviare un dialogo tra il progetto e il contesto degli orti botanici: la sua pratica presenta così per l’occasione un’interazione sia con le specie vegetali sia con gli elementi architettonici delle serre presenti nel sito.
Il Giardino dell’orto botanico, le Serre Tropicale, delle Succulente e del Sud Africa, oltre alla nuova Serra di Moltiplicazione, divengono perciò teatro della perfomance prevista per l’opening di “Les Doigts En Fleur” e per la video installazione disponibile per tutto il periodo di apertura della mostra.

In “Les Doigts En Fleur” – letteralmente “Le Dita In Fiore” – le dita fioriscono, sfumano e diventano spine, diventano foglia attraverso una collezione di accessori in lattice, lycra, tulle e silicone. Un tableau vivant attiva così l’interazione con la flora e l’architettura dell’Orto Botanico di Torino.
Il lavoro dell’artista diviene connettore e dispositivo per attuare una forma di contaminazione reciproca. Attraverso dei picchi di tensione crea delle pulsioni che seducono e attraggono al pari della scoperta di un nuovo fiore. Questa logica fa parte di un processo che viene presto rivolto a tutto ciò che si può percepire all’interno dell’orto botanico.
L’interazione dei performer suggerisce un nuovo modo di guardare e sentire il paesaggio, accompagna lo spettatore attraverso le serre a temperature diverse per poi farlo tornare negli spazi aperti che, da contesto silente, divengono ora coprotagonisti di una dialettica sensoriale.

Marina Cavadini (Milano, 1988) è un’artista interdisciplinare che lavora tra Chicago e Milano. Le sue opere sono state esposte in istituzioni quali Sullivan Galleries (Chicago, IL), Hyde Park Center (Chicago, IL), Joan Flasch Artists’ Book Collection (Chicago, IL), In/habit roving art series (Chicago, IL), La Triennale di Milano (Milan, IT), Parco Arte Vivente (Turin, IT), Isola Art Center (Milan, IT), 77 (Milan, IT), Palazzo dei Giureconsulti (Milan, IT), e Frigoriferi Milanesi (Milan, IT).

HotHouse è un progetto fondato nel 2018 da Giovanna Repetto che, partendo dalla propria ricerca legata al paesaggio, riflette sulle potenzialità e sui limiti della natura addomesticata.
Il progetto ruota attorno alla struttura dell’orto botanico, con focus sulla serra, quale custode e rappresentante della massima espressione dell’artificiale nella sua corsa all’imitazione del reale. HotHouse si articola in una serie di mostre composte da installazioni temporanee e da performance di artisti contemporanei invitati a riflettere su temi come natura artificiale, dislocazione, enclave e innesto all’interno degli orti botanici. Viene così proposta al pubblico un’altra visione del concetto di paesaggio oggi, quale risultato della sua decontestualizzazione, del rapporto uomo-natura e delle criticità marcatamente contemporanee che minacciano l’ambiente in cui viviamo.

Per maggiori info:
www.hothouseseries.com
Instagram https://www.instagram.com/hothouse_series/
Facebook https://www.facebook.com/hothouseseries/
Email info@hothouseseries.com

Con il sostegno: Orto Botanico di Torino, Fondazione Piemonte Dal Vivo, Consorzio Mercato Ingrosso Fiori Torino
Con il patrocinio: Comune di Torino
In collaborazione con: Wovo Store, MBA Making Beauty Accademy
Progetto grafico a cura di Dallas

EVENTO GRATUITO (INGRESSO LIBERO DALLE 10 ALLE 13 E DALLE 15 alle 19).

NON E’ RICHIESTA LA PRENOTAZIONE

Cliccare qui per scaricare il Comunicato Stampa HotHouse_Les Doigts En Fleur CS

Macromiceti come indicatori ambientali

Cortinarius saginus rid per sito

Lunedì 13 Maggio 2019, ore 17

Aula Magna, Orto Botanico di Torino – Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi, Viale Mattioli 25, Torino

Conferenza “Macromiceti come indicatori ambientali”

A cura di Alfredo Vizzini.

Viaggio all’interno del mondo dei macromiceti, organismi che giocano ruoli essenziali in tutti gli ecosistemi terrestri e che possono essere utilizzati, a seconda del loro trofismo, come indicatori di salubrità di determinate tipologie ambientali.

Alfredo Vizzini è micologo e professore associato di Botanica Sistematica presso il Dipartimento di Scienze della Vita e Biologia dei Sistemi dell’Università degli Studi di Torino.

Organizzata dall’Orto Botanico di Torino, dalla Sezione Piemonte-Valle d’Aosta della Società Botanica Italiana e dal Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino.

INGRESSO LIBERO