Apicoltura

Foto apiario orto 1L’apiario dell’Orto Botanico nasce nel 2010, grazie ad un progetto ideato da Lorenzo Domenis e Marco Cucco sull’esempio di innovative esperienze internazionali che hanno trovato in tetti, balconi, parchi e giardini delle maggiori metropoli mondiali (New York, Toronto, Londra, Parigi e Melbourne) uno spazio favorevole all’allevamento delle api. Oltre a sfruttare le potenzialità nettarifere del capoluogo piemontese, l’installazione apistica costituisce oggi un polo didattico agro-zootecnico, capace di offrire agli allievi delle scuole torinesi e ai turisti in visita la dimostrazione pratica, nel pieno centro della città, delle tecniche tradizionalmente utilizzate in apicoltura.

Le famiglie di api, ospitate nella zona del Boschetto, producono un miele millefiori che si declina con aromi diversi dalla primavera all’estate, rispecchiando la varietà floreale e botanica dell’ambiente urbano: ai nettari dell’ippocastano, bottinati a fine aprile, seguono quelli dell’acacia e dell’ailanto in maggio, del tiglio e del castagno in giugno e luglio; con la melata, nella quale le api concentrano, in agosto, la linfa che geme dagli alberi, si conclude la stagione produttiva e gli sciami, dopo le grandi fatiche, possono finalmente immagazzinare scorte preziose in vista del lungo inverno subalpino.

Nel pomeriggio di ogni seconda domenica del mese, gli apicoltori vi aspettano all’Orto Botanico, per assaggiare i mieli prodotti dalle arnie cittadine e partecipare alle visite guidate tra collezioni di piante e  spazi verdi, spiando le api in attività. Nel corso della visita guidata di un’ora sarà compresa anche la visita agli alveari, guidata dagli apicoltori stessi.

Appuntamenti Stagione 2017 “Miele e api all’Orto BotanicoDomenica 9 Aprile, Domenica 14 Maggio, Domenica 11 Giugno, Domenica 9 Luglio, Domenica 10 Settembre, Domenica 8 Ottobre.

Nelle primavere del 2015 e 2016 si sono svolti due Corsi pratici di Apicoltura, tenuti da Marco Cucco e Lorenzo Domenis.
E’ in previsione l’organizzazione di un corso anche per la primavera del 2017, visto il successo delle edizioni precedenti.

Per informazioni scrivere a apincitta@libero.it